Vai all'archivio notizie categoria L'Eco Politica e Istituzioni

I candidati socialisti nelle elezioni del 4 marzo

Tale è il contrassegno del raggruppamento che vede uniti il PSI, i Verdi ed Area Civica a sostegno dei candidati uninominali espressi dal centro-sinistra

  02/03/2018

A cura della Redazione

I+candidati+socialisti+nelle+elezioni+del+4+marzo

Per evitare incidenti di percorso invitiamo a sbarrare il contrassegno (senz'altro apporre sulle schede per la Camera ed il Senato).

Per l'elezione del Consiglio Regionale si invita a sbarrare il contrassegno recante “Insieme per Gori” e scrivere Carletti

I CANDIDATI SOCIALISTI

PER IL CONSIGLIO REGIONALE

Paolo Carletti

È nato a Cremona il 12 maggio del 1978. Ha frequentato il liceo Manin di Cremona, di cui è stato rappresentate degli studenti per tre anni, Si è poi trasferito a Bologna, presso il cui Ateneo si è laureato in Giurisprudenza, discutendo una interessante tesi sui moti sociali cremonesi di fine ottocento.

Terminata la pratica legale, sostenuto l'esame di Stato ed acquisita l'abilitazione, svolge l'attività forense presso il Tribunale di Cremona. È padre di Giovanni e Francesco, alla cui crescita attende premurosamente con Alessandra. Nei ritagli di tempo si occupa insieme con i fratelli dell'azienda agricola di famiglia, in cui si praticano coltivazioni ed allevamenti ispirati agli indirizzi biologici.

Già dal 1998 iscritto ai Socialisti Democratici Italiani, di cui è stato segretario cittadino e vice segretario provinciale, ha aderito alla Costituente Socialista, che, nel 2009, ricostituì l Partito Socialista Italiano. Di cui, dal 2012, è segretario provinciale. Dal febbraio 2014 è membro del Consiglio Nazionale. Dopo aver partecipato come esponente socialista alle primarie di centro sinistra, In cui ottenne una lusinghiera affermazione politica e personale, fu eletto, come candidato socialista nella lista del PD, Consigliere del Comune di Cremona. Nel cui ambito svolge il ruolo di Presidente della Commissione Commercio, Sicurezza, Centro storico, Polizia Locale. Molto apprezzata tra i sostenitori dell'area laica e socialista è la sua testimonianza sui diritti civili e sui temi della giustizia.

È membro del Consiglio dell'Associazione Emilio Zanoni. Nelle ultime settimane è stato protagonista, nell'ambito dell'attività della Comunità Socialista Cremasca e Cremonese e degli organi direttivi del PSI, del lavoro preparatorio per la presentazione delle liste per l'elezione del Parlamento e della Regione Lombardia.

In rappresentanza del raggruppamento Insieme (PSI, Verdi e Civici) è Capolista per il Consiglio Regionale

Per l'UNINOMINALE

MICHELE CHIODARELLI

Michele Chiodarelli 49 anni celibe, socialista; è capolista al Senato della Repubblica collegio plurinominale proporzionale Lombardia 1 Mantova, Cremona, Pavia, Lodi. Segretario provinciale del PSI dal giugno 2012 è componente della Segreteria Nazionale del partito con la responsabilità del settore sport e turismo; libero professionista è amministratore unico di Aster società in house del comune di Mantova e socio di maggioranza di Mitcom agenzia che realizza progetti informatici e di comunicazione integrata. È stato segretario generale del Comitato Provinciale Coni di Mantova dal 2005 al 2013.

Dall'archivio L'Eco Politica e Istituzioni

  giovedì 4 febbraio 2021

Nel 76° della Liberazione

Le Istituzioni si attrezzano contro l’endemica apologia

  venerdì 26 giugno 2020

Pizzighettone, affaire RSA Luigi Mazza

Si intensifica lo scontro politico istituzionale

  giovedì 18 febbraio 2016

Conoscere la Costituzione Formare alla Cittadinanza Le iniziative 2016 dell’Associazione 25 aprile di Cremona

Il motto con cui riprende la propria campagna 2016 di testimonianza e di divulgazione l’Associazione 25 Aprile, presieduta da Piergiorgio Bergonzi, e L’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea meriterebbe molti sottotitoli. Che, peraltro, appaiono assertivamente nel bel materiale di annuncio e di approfondimento. In primis, Perché non accada mai più

  lunedì 13 novembre 2017

L'Eco senza titolo (per scaramanzia)

Che avranno avuto da comunicarsi, nelle more delle quasi due ore trascorse allo Zini, i due (non inosservati) tifosi?

Rimani informato!