Vai all'archivio notizie categoria L'Eco Memo

"I FIORI DI CASA PAVERI"

Sarà inaugurata il 16 luglio la mostra fotografica di Luigi Cazzaniga

  08/07/2022 — Di Redazione

%22I+FIORI+DI+CASA+PAVERI%22

Anche la nostra testata segnala ai lettori un evento di rilievo nella vita culturale del nostro territorio: la mostra dell'esimio cittadino soncinese, Luigi Cazzaniga, da anni trapiantato con la sua importante testimonianza di fotografo d'arte e report a New York, ma, evidentemente, come dimostrano le sue annuali rimpatriate nel Borgo, non sradicato dalla casa avita e dai legami parentali e amicali e dalla volontà di mantenere salda la partecipazione ai fermenti artistici locali. 

Cui, lo diciamo subito, la mostra, curata da Francesca Gnocchi e dalla Pro Loco, che sarà inaugurata il 16 luglio, fornirà un valore aggiunto destinato a collocare Crema e la mostra in un'evidenza più ampia della realtà cittadina e zonale. I nostri lettori ricorderanno facilmente che l'artista soncinese ci onora di tanto in tanto di apprezzate corrispondenze. A tutto campo, verrebbe da dire. Perché comprendono sia il “ramo” principale della sua intensa attività, sia l'opinione (maturata da un osservatorio di assoluta prossimità) più vasta su quanto avviene sulla sponda atlantica. Come abbiamo in passato rilevato, Cazzaniga artisticamente nasce negli anni Settanta come fotografo di moda cavalca infatti tutti i set più glamour di quegli anni attraverso le sue immagini, che ora custodisce come icone all'interno della sua collezione personale. Ha vissuto quegli anni appassionatamente tra Roma e la campagna toscana, ritraendo in ogni suo scatto anche quella vena di dimensione sociale tanto in voga in quegli anni. È un genio della macchina fotografica perché coglie l'anima e non solo il corpo delle immagini che scatta. Roberta Tosetti, in un articolo pubblicato su Eco oltre un anno fa, osservava: “Mi sono trovata più volte ad ammirarle insieme a lui e, alla moglie Ilka, nella sua splendida casa in quel di Soncino. Ho colto quella profondità di visione che solo un vero artista può dare”. 

Poi negli anni si trasferisce a New York. Ne passano ben quaranta da quando vive a Soho con la moglie Ilka Scobie famosa poetessa newyorkese. Abbandona così lo scatto e, riscopre un nuovo Cazzaniga, attraverso delle sperimentazioni artistiche che solo lui conosce. Si innamora della visual art e, si fa accompagnare dalle sue nuove opere per tutti questi lunghi anni. Caratterizza ogni sua opera sempre comunque con quell'attenzione particolare al sociale, di cui lui è un fine interprete. E allora proietta le sue opere sui grattacieli di New York, sul castello di Soncino e, in ogni luogo dove qualcuno gli dà lo spazio che meritano. Da quando Tosetti, estimatrice ed amica di famiglia, scriveva questo profilo, Cazzaniga non è stato, diciamo, con le mani in mano. Di particolare rilievo è stata, ad esempio, l'esposizione, un anno e mezzo fa, di alcune delle sue maggiori le sue alla Hole Gallery, una delle più prestigiose gallerie d'arte contemporanea, situata nell'East Side of New York. Come si anticipava, Cazzaniga, pur essendosi da anni stabilito a New York, ha mantenuto saldissimo il rapporto famigliare. A Crema espone una serie di composizioni floreali, che dedica alla madre, appassionatissima cultrice di fiori.  

Non sarà impossibile incrociare nella prestigiosa sede espositiva di Crema Luigi Cazzaniga e la moglie Ilka, che da qualche giorno sono arrivati per un soggiorno a Soncino. 

Le gallerie

Dall'archivio L'Eco Memo

  mercoledì 27 ottobre 2021

Libreria del Convegno

L'evento di domenica prossima

  martedì 25 maggio 2021

Cremona: le chiese nascoste

Sabato 5 giugno 2021

  giovedì 8 aprile 2021

1921: riforme, rivoluzione, guerra civile. Ferruccio Ghinaglia e il suo tempo

Nel centenario dell’assassinio e nel 76° della liberazione

  giovedì 10 agosto 2017

del Popolo News Letter Agosto 2017

L’Eco riprenderà le sue regolari pubblicazioni a settembre. Intanto ripassatevi le ultime news

Rimani informato!