Vai all'archivio notizie categoria L'Eco Eventi e ricorrenze

ECO-Bacheca del 20 settembre

  20/09/2023

Di Redazione

ECO-Bacheca+del+20+settembre

Entrée esplicativa

Ci scusiamo coi lettori di questa apprezzata rubrica e con i mittenti, che con le loro segnalazioni la alimentano, per motivare i non infrequenti difetti di timing. È noto che la nostra testata non dispone di un apparato editoriale minimamente raffrontabile con le potenzialità del quotidiano.

Conseguentemente, ci avvalliamo di un format a frequenza settimanale. In alcuni casi il canale di alimentazione sfugge alla nostra programmazione. Chiediamo venia. Cionondimeno, anche se sembrerà una stravaganza, abbiamo scelto di pubblicare la segnalazione di eventi “sforati” rispetto al loro effettivo calendario.

Lo facciamo nell'intento di fornirne evidenza anche postuma del loro valore di offerta nella vita culturale ed artistica del territorio.

Evento commemorativo della liberazione di Roma dal potere temporale papalino

Il Presidente del Consiglio Comunale Paolo Carletti ci informa che  oggi 20 settembre alle ore 18 nel cortile di palazzo comunale si svolgerà l'evento commemorativo della liberazione di Roma dal potere temporale papalino.

 A nome dell'Eco del Popolo e della Presidente dell'Associazione Zanoni ne facciamo pubblica evidenza, invitando alla partecipazione. Grazie e cordiali saluti laici.

Settimana europea della mobilità

Incontro con l'autore André Aciman

Siamo lieti di invitarla, sabato 23 settembre alle ore 17.00, presso la Sala Convegni della Libreria Brioschi di Crema all'incontro che si terrà da remoto con l'autore del libro "Chiamami col tuo nome", André Aciman.

Le libraie Brioschi, Elisa Vanessa e Alice

Pizzighettone: una notte al museo

L'iniziativa, organizzata da Museo Civico e Pro Loco, consisterà in un viaggio nella storia del territorio pizzighettonese condotto attraverso i reperti visibili lungo il percorso espositivo, ma potenziato da un itinerario olfattivo parallelo a quello storico e dagli interventi musicali di un'arpa e una voce. Protagonisti saranno Eliana Bolzoni,  creatrice di profumi, e l'arpista Fabius Constable con la cantante Donatella Bortone.

L'accesso sarà gratuito ma, dati i posti limitati, solo su  prenotazione, con possibilità di scegliere tra due turni: 20.30-21.30;  22.00-23.00

Damiana Tentoni.

Responsabile Biblioteca e Museo Civici di Pizzighettone

Per info

Libreria del Convegno: gli eventi del weekend

Corso Campi, 72.

Sabato 23 settembre, ore 17.30

D'amore, d'odio e d'altri serpenti. L'ispettore Giandomenico Battaglia, detto Nico, è un poliziotto vero, uno di quelli che credono nella giustizia. Il suo modello è l'ispettore Ezio Marvelli, di cui si sono perse le tracce tre anni prima, dopo i brutali omicidi della moglie e del collega e amico Roberto Grossi a opera, forse, di un imitatore di "Buio", l'assassino a cui Marvelli aveva dato la caccia. Per seguire le orme del suo idolo, Nico Battaglia si è fatto trasferire nella questura in cui lavorava Marvelli. Convinto che Buio possa essere ancora vivo, l'ispettore decide di trascorrere un periodo di ferie nelle Marche, sulle colline di Macerata, dove negli ultimi tempi si sono verificati alcuni delitti rimasti irrisolti. Una volta lì, Battaglia scopre l'esistenza della "Comunità", una struttura per il recupero di tossicodipendenti al cui interno pare accadano cose piuttosto inquietanti. L'ispettore si convince che Buio si possa nascondere proprio là dentro e decide di svolgere un'indagine personale.

L'ingannevole fascino del passato. Brenno Sandrelli è un perito assicurativo. Per far fronte ai debiti da cui è sommerso, si è inventato un secondo lavoro, quello di investigatore privato rigorosamente in nero e senza licenza. Quando Manlio, il fratello che lo ha abbandonato ancora bambino in un istituto, ricompare dopo trent'anni, Brenno fatica ad accettarne la presenza. Ad aggravare la situazione ecco un nuovo imprevisto: il maresciallo dei carabinieri De Vita, sostenendo di avere prove schiaccianti su un suo crimine passato, ricatta Brenno, chiedendogli di accompagnare in macchina una persona fino al porto di Genova senza fare domande e senza farsi notare. Nell'apparente tentativo di farsi perdonare, Manlio si offre di andare al posto del fratello, il quale accetta. Da questo momento gli eventi precipitano inesorabilmente: De Vita muore, forse suicida, e anche Manlio sparisce, lasciando Brenno nei guai. Davvero il carabiniere si è tolto la vita? Cosa si nasconde nel passato di Manlio e quali sono i motivi del suo ritorno in città? Niente è come sembra e il finale sarà devastante per tutti.

Domenica 24 settembre, ore 17.00

Michele Di Maria dialoga con l'autore. Tempo intermedio è il racconto per immagini di una trasformazione irreversibile, quella dei luoghi simbolo del progresso e della fortuna economica, oggi messi in discussione dalla crisi globale. Il progetto nasce dalla consapevolezza che siamo all'inizio di un percorso che cambierà l'ambiente, l'energia, la società, il lavoro e molto altro. Un cammino che, per la prima volta, non abbiamo deciso in autonomia ma che ci viene imposto dalla natura, della quale ci siamo collettivamente dimenticati di far parte.

«Guardo le foto di Manuel e penso allo sguardo di un alieno che giunto sulla terra disabitata cerca di ricostruire la nostra vita quotidiana usando ciò che gli abbiamo lasciato. Un archeologo intergalattico, affascinato dai nostri centri commerciali, i silos, i parcheggi, le gru, i container. Questo gli stiamo lasciando. Questo siamo noi, spiaccia o meno dirlo.» — Gianni Biondillo

Dall'archivio L'Eco Eventi e ricorrenze

  lunedì 7 agosto 2023

ECO-Bacheca del 7 agosto

  martedì 29 novembre 2022

“La morte bianca” di Mario Coppetti: collocata ufficialmente nella cittadella degli studi

Come importante performance artistica, come monito rivolto alle nuove generazioni

  domenica 26 febbraio 2023

ECO-Bacheca del 26 febbraio

  mercoledì 24 maggio 2023

ECO-Bacheca del 24 maggio

Rimani informato!